Il contributo dell’Ordine degli Architetti di Perugia alle Linee Guida UE sull’etica delle Intelligenze Artificiali

Non ne posso essere sicuro, ma molto probabilmente l’Ordine degli Architetti di Perugia è l’unico (o sicuramente uno dei pochi degli ordini professionali italiani) ad aver inviato uno specifico contributo alla fase di consultazione pubblica delle Linee Guida della Commissione Europea sull’Etica delle Intelligenze Artificiali. Grazie alla visione lungimirante dell’Arch. Maria Luisa Guerrini (Presidentessa dell’Ordine) e al contributo operativo del Consigliere Arch. Paolo Moressoni, mi è stato chiesto di predisporre un testo da inviare alla Commissione UE per segnalare come, nelle predette Linee Guida sull’etica delle AI, fossero assenti chiari indirizzi in merito alla difesa delle Professioni Intellettuali creative, o comunque della creatività in generale (probabilmente l’unica frontiera che distinguerà l’umano dall’artificiale).

Lo schema del documento UE

Se il pilastro delle Linee Guida UE, infatti, è il rispetto della “Dignità umana” (intesa in tutte le sue forme: fisiche, psichiche, psicologiche, socioeconomiche, ecc.) da parte degli algoritmi alla base delle tecnologie digitali, sviluppare sistemi di Intelligenze Artificiali (IA) in grado di sostituirsi all’uomo nell’atto artistico-creativo-ideativo-progettuale non può costituire che un vero e proprio danno non solo alla dignità ma, anche, all’identità stessa della razza umana.

Tema questo particolarmente sentito da noi Architetti, professionalmente dedicati alla creatività progettuale e al design abitativo e urbanistico (solo per citare i macroambiti professionali). Al pari di quanto accaduto con il CAD (Computer Aided Design = Computer in aiuto alla progettazione), le tecnologie digitali, e quindi le IA, devono aiutare i progettisti (ma anche gli artisti, i musicisti, i pittori, i poeti, designer, i compositori, ecc.) a sviluppare e potenziare la creatività e non, invece, sostituirsi ad essi (disintermediazione?).

Ecco perché il contributo inviato alla Commissione Europea dall’Ordine degli Architetti di Perugia è incentrato sulla necessità di difendere chiaramente la diginità creativa dell’essere umano e, dal punto di vista normativo, impedire che i prodotti derivanti da sistemi di IA possano godere dei privilegi del copyright o dei diritti di protezione delle opere intellettuali-creative (al pari, ad esempio, dei brand).

Sotto sono disponibili (in italiano e in inglese), i testi sintetici del contributo inviato alla discussione pubblica sui futuri orientamenti della politica della UE in materia di IA.

Contributo dell’Ordine degli Architetti di Perugia a difesa della creatività – Pag.1
Contributo dell’Ordine degli Architetti di Perugia a difesa della creatività – Pag.2

Come si può notare, oltre alla necessità di:

  • inserire la creatività come elemento inequivocabile della “dignità umana” da difendere (protezione) quale elemento costituente esso stesso della condizione socioeconomica e personale dell'”essere umano”;
  • rendere trasparente agli essere umani (consapevolezza) quando utilizzano o usufruiscono o acquistano o interagiscono con attività creative sviluppate da IA;
  • impedire che i prodotti creativi sviluppati dalle IA possano essere protetti da diritti legali (ad esempio: copyright);
  • integrare gli ordini professionali di coloro che operano con la creatività all’interno dei “portatori di interessi” (stakeholder) che la UE deve coinvolgere e integrare nello sviluppo delle politiche di controllo e verifica sulle IA;

nel contributo inviato alla Commissione UE è stato ritenuto fondamentale inserire gli Ordini Professionali nel processi di Educazione e Informazione che l’Unione Europea porterà avanti nei prossimi anni, non solo per rendere maggiormente consapevoli i professionisti creativi dei rischi che potrebbero derivare da un uso distorto delle AI, ma anche per la necessità di comprenderne le potenzialità, intese come “potenziamento” della creatività (e non sostituzione).

Autore: danieleverdescablog

architect of information & ethical designer

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...