AUTO A GUIDA SEMIAUTOMATICA | Primo incidente e segnali per la sicurezza sul lavoro e nella vita quotidiana

Era atteso ed è arrivato. Le paure riemergono, scenari cupi si prospettano. Il primo incidente mortale, avvenuto durante un viaggio con un auto (TESLA) a guida semiautomatica ha riportato l’attenzione di tutta l’opinione pubblica, anche la meno interessata alla rivoluzione digitale, ai funesti effetti di una vita quotidiana dominata dal rischio di una fantomatica intelligenza artificiale che gestisce il nostro ordinario way of life.
Come accade per il calcio, una marea di allenatori in erba si è scatenata sui social network profetizzando sciagure e sventura, avendo buon gioco nel fomentare le paure citando i famosi scenari pessimistici holliwoodiani di Terminator, Blade Runner, Matrix, in cui il genere umano diviene schiavo, succube del potere consapevole delle macchine (come già accade nel mondo della finanza, dove oltre il 60% degli scambi viene gestito da potentissimi algoritmi digitali).
Eppure la sfida per noi Artigiani del Ditale è tutta qui: non demonizzare ma neanche sottovalutare.
Perché anche nel mondo dello smart working (Industry 4.0), ben presto ci troveremo a dover gestire non solo il conflitto occupazionale (umani vs robot) ma, molto più pragmaticamente, anche la sicurezza nei luoghi di lavoro nel sempre più stringente rapporto tra lavoratori e robot nel processo produttivo, sia per la prevenzione dagli incidenti che per la protezione dei lavoratori dalle azioni non controllate delle macchine.

Continua a leggere “AUTO A GUIDA SEMIAUTOMATICA | Primo incidente e segnali per la sicurezza sul lavoro e nella vita quotidiana”