SICUREZZA CANTIERI 2.0 | Esempio tutorial sull’uso della App iAuditor per i controlli e le verifiche

Una delle domande che con sempre maggiore frequenza gli Artigiani del Digitale come il sottoscritto mi pongono è quella di dare una dimostrazione concreta su quali siano le potenzialità della App iAuditor, ossia cosa voglia effettivamente dire utilizzarla in cantiere per le funzioni di controllo e verifica della sicurezza dei lavoratori.
Nello specifico, senza addentrarsi nei chiari vantaggi di risparmio di tempo e qualità procedurali, gli appassionati del tema richiedono maggiori chiarimenti su cosa effettivamente l’uso dell’App si differenzi nettamente dai due momenti classici di ispezione e/o controllo di cantiere: a) la Check List cartacea; b) la Check List su Pdf sul portatile.
Ho provato a dare una risposta possibile con un Video Tutorial, mostrando cosa effettivamente è possibile fare con iAuditor, con un caso concreto di cantiere: l’impermeabilizzazione dei suoli con geomembrane.

Continua a leggere “SICUREZZA CANTIERI 2.0 | Esempio tutorial sull’uso della App iAuditor per i controlli e le verifiche”

OCSE | Innovazione sociale e digital welfare per sostenere lo sviluppo

Pubblicato dall’OCSE (l’organismo mondiale per lo sviluppo economico) un interessantissimo rapporto sulla crescita (1) inclusiva e il ruolo del soggetto pubblico (The governance of inclusive growth), ossia la proposizione di una specifica strategia di evoluzione sociale in cui un settore pubblico più inclusivo risponde meglio ai bisogni della cittadinanza, offre più opportunità a tutti e può trarre vantaggio dalla partecipazione dei molteplici e differenziati segmenti della società per creare innovazione.

Continua a leggere “OCSE | Innovazione sociale e digital welfare per sostenere lo sviluppo”

INDUSTRY 4.0 | Cos’è e perché è importante il rapporto con l’homo faber

Da tempo chi mi segue mi pone sempre più frequentemente la domanda fondamentale su cosa sia effettivamente Industry 4.0, ossia se esistano degli standard progettuali e/o esecutivi che permettano di tracciare un confine quanto meno chiaro – non definitivo – ma sicuramente adatto a comprendere questo fenomeno in forte evoluzione, al pari di quanto accadeva ai primi del secolo scorso quando muoveva i suoi primi passi la c.d. Rivoluzione Industriale (ma anche la stampa di Gutemberg fu una rivoluzione industriale e culturale …). Ma quello che maggiormente appassiona chi opera come Artigiano del Digitale sono le motivazioni per cui in una nuova rivoluzione industriale 4.0, il cui perno sono le IoT e i Robot (e i CoBot), possa dirsi strategico il rapporto tra uomo e macchina, il cui spessore determina il reale valore aggiunto di una trasformazione. Provo allora a dare una lettura possibile, uno sguardo d’orizzonte su un oceano immenso, ancora del tutto inesplorato, senza dimenticare quale ruolo possiamo avere noi Artigiani del Digitale nel confronto con i Big della tecnologia e della scienza.

Continua a leggere “INDUSTRY 4.0 | Cos’è e perché è importante il rapporto con l’homo faber”

iAUDITOR | Video tutorial sulle funzioni avanzate: i campi dinamici

Per chi opera nei settori ad alto impatto socioeconomico come quelli della sicurezza sul lavoro o dell’ambiente l’uso intensivo delle App non può avere come motivazione prevalente solo quella della passione per la tecnologia e l’innovazione. Operare in modo sempre più digitale deve, soprattutto per gli Artigiani del Digitale, portare dei risultati concreti, dei vantaggi di effettivo peso che permettano di superare ostacoli anacronistici del modo di lavorare tradizionale, garantendo al contempo un innalzamento della qualità e dell’efficacia. Ecco perché l’uso di una App specialistica come iAuditor non deve limitarsi alle sole funzioni base per la creazione di semplici Check-List ma dovrebbe puntare maggiormente all’uso intensivo delle funzioni avanzate come, ad esempio, i c.d. campi dinamici (dinamic fields).

Continua a leggere “iAUDITOR | Video tutorial sulle funzioni avanzate: i campi dinamici”

SMART WELFARE | Una nuova frontiera per gli Artigiani del Digitale

La percezione comune è quella per cui gli Artigiani del Digitale siano, sostanzialmente, degli smanettoni perennemente chiusi nel loro garage intenti a produrre nuove App e/o tecnologie futuribili di pratico accesso. Seppur paradossale è una percezione antiquata. Essere Artigiani del Digitale vuol dire anche contaminare le tecnologie (hardware o software che siano) con gli aspetti sociali e culturali di una società attuale oppressa dalla crisi economica e da un lavoro sempre più precario con annessa pensione inesistente, soprattutto per le giovani generazioni. La Sharing Economy ne è un esempio concreto; la sua declinazione sul fronte del Welfare Aziendale e dello Smart Working è, indubbiamente, una frontiera/sfida di non poco conto per gli Artigiani del Digitale.

Continua a leggere “SMART WELFARE | Una nuova frontiera per gli Artigiani del Digitale”