APP PER CANTIERE | Gestire al meglio le funzioni di cantiere da Tablet o Smartphone

Uno degli ambiti dove le App per Tablet o Smartphone esprimono al meglio le loro potenzialità attuative (e non solo per gli Artigiani del Digitale) è, indubbiamente, quello dei cantieri edili, in cui le modifiche costanti che avvengono quotidianamente e i cambiamenti in corso d’opera che ne derivano sono la costante di tutto il ciclo produttivo (soprattutto per i piccoli cantieri di ristrutturazione delle abitazioni). Cercheremo allora di individuare quali siano, ad oggi, le migliori App in circolazione per gestire digitalmente il cantiere e i suoi continui cambiamenti, il tutto gratuitamente e con la possibilità di condividere in tempo reale i risultati: sia che si tratti di direzione lavori che di sicurezza sul lavoro.

Quali sono le App da utilizzare in cantiere

Smart WorkingPer definire con chiarezza quali possano essere le App gratuite con cui gestire professionalmente le proprie attività in cantiere tramite le potenzialità del digitale telematico è necessario, in primis, individuare quali siano le funzioni operative a cui si vuol dare una risposta concreta; in particolare:

  • La direzione dei lavori, sia da parte del Committente che per quel che riguarda le imprese esecutive (Direzione tecnica dei lavori);
  • La sicurezza nei cantieri, da parte del Committente con il suo Coordinatore per la sicurezza, così come dal lato impresa esecutrice, con il suo rappresentante (spesso anche Rspp aziendale);
  • La gestione del subappalto, con riferimento ai lavoratori autonomi e agli artigiani, nella maggioranza dei casi la parte preminente degli operatori che vivono e si alternano con frequenza nei piccoli cantieri di ristrutturazione.

Guida per le App di Cantiere

Se quelli prima elencati sono i destinatari dei servizi delle APP, queste ultime dovranno necessariamente servire per agevolare e rendere effettivo in tempo reale:

  1. Il verbale del sopralluogo in cantiere;
  2. Le verifiche di conformità di esecuzione e/o consegna dei materiali;
  3. Il controllo degli apprestamenti di prevenzione e protezione dei lavoratori;
  4. La presa in consegna di manufatti e/o opere;
  5. Il rapporto di difformità e/o anomalie e le firme di presenza in cantiere.

Ciò significa, in pratica, che una APP deve consentire risultati più rapidi e maggiormente efficaci rispetto a quanto non sarebbe possibile realizzare con la classica soluzione del modulo cartaceo o del blocknotes, compagno ormai storico degli operatori del settore dell’edilizia e delle costruzioni.

Vediamo allora quali sono le App che permettono, sempre gratuitamente, di:

  • Predisporre autonomamente check-list di controllo e inviarle seduta stante ai soggetti destinatari;
  • Scrivere e condividere con altri, in tempo reale, un verbale o un rapporto;
  • Scattare foto e lavorarci sopra tecnicamente per indicare i punti d’interesse ed evitare lunghi e noiosissimi rapporti cartacei.
  • Digitalizzare documenti cartacei preesistenti.
  • Tenere traccia di tutto in un archivio sicuro, accessibile da ogni dove e soprattutto, con memoria delle versioni precedenti.

Sulla base dell’elenco prima esposto, le APP che ci possono permettere di raggiungere i risultati attesi, sono, indubbiamente:

  1. iAUDITOR per la creazione e la gestione delle Check List (non solo per la sicurezza ma anche per il controllo della direzione lavori) e la loro gestione continua, compresa la pianificazione dei “ritorni” per verificare se le indicazioni prescritte sono state effettivamente realizzate;
  2. EVERNOTE per la redazione di rapporti e resoconti, come anche di relazioni e liste di controllo, condivisibili (in termini di modifica in tempo reale) anche con altri colleghi, compresa la possibilità di scattare foto e gestire modifiche grafiche delle stesse;
  3. SCANNER PRO per la digitalizzazione di tutti i documenti cartacei presenti in cantiere, con anche la possibilità di poterli modificare (graficamente) o archiviarli per successive catalogazioni;
  4. DROPOBOX per l’archiviazione in tempo reale dei documenti, ma anche per poter scrivere una relazione in Word su cantiere e far intervenire i colleghi direttamente per apportarvi modifiche prima di inviarlo;
  5. GOOGLE KEEP o TRELLO per la gestione e la condivisione in tempo reale delle visite di cantiere e di quello che vi si trova e si vede, compresi appunti “al volo” e scadenze da ricordare.

Nei prossimi articoli proporrò degli approfondimenti in tempo reale per dimostrare come sia possibile, gratuitamente e in poco tempo, aumentare la propria produttività in cantiere senza essere degli “smanettoni”, ma semplicemente utilizzando le potenzialità di Tablet e Smartphone.

 

Autore: danieleverdescablog

architect of information & ethical designer

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...