PROJECT TANGO | Come mappare i rischi aziendali o di cantiere con la nuova piattaforma Google

Mappare tutti gli ambienti aziendali in meno di 4 ore e consegnare all’RSPP e ai lavoratori un tablet in cui sono presenti tutte le istruzioni di sicurezza o le procedure di gestione, punto per punto, stanza per stanza, impianto per impianto, compresi i video formativi. Oppure digitalizzare tutto il cantiere in meno di un ora e consegnare ad appaltatori e subappaltatori un tablet in cui siano presenti tutti i percorsi da seguire senza interferenze tra le diverse lavorazioni, comprese le schede di coordinamento per la singola componente in fase di costruzione (pilastri, solai, coperture, impiantistica, ecc.).

Sembrerebbe fantascienza, eppure è concretissima realtà, presentata l’altro giorno al Barcellona Mobile World Congress (MWC) a Google e denominata “Project Tango“, la realtà aumentata del futuro che permette ai nostri dispositivi elettronici di “vedere” e riconoscere l’ambiente circostante.

002
Traccia un percorso nel museo

Si tratta di un sistema che permette a un dispositivo elettronico di mappare ambienti chiusi come un museo o un centro commerciale e, tramite il web, ricevere informazioni che ci permettono di orientarci, di avere più informazioni su quello che ci circonda e persino di individuare con estrema precisione la posizione di altri utenti. Tutto questo senza utilizzare il GPS o altri sistemi di riferimento, che comunque all’interno di strutture complesse non funzionerebbero con precisione.

Project Tango
Informazioni aggiuntive al percorso

Il sistema funziona in maniera simile alle famose Google Car di Google Maps: tramite delle speciali telecamere e alcuni sensori, Project Tango crea una precisa piantina dell’edificio in cui ci troviamo, con 250.000 rilevazioni in 3D ogni secondo. A queste informazioni poi gli sviluppatori potranno aggiungere servizi, testi, guide, immagini, video, per una versione estremamente evoluta della realtà aumentata.

L’uscita dei primi tablet (prodotti da Lenovo) è prevista per la prossima estate. Chi volesse invece acquistare subito il tablet e le attrezzature e produrre le realtà virtuali (dei luoghi di lavoro e dei cantieri per il nostro ambito d’interesse) può farlo direttamente dal portale “Project Tango“, predisposta direttamente da Google.

Project Tango
Il sito ufficiale

 

Ovviamente tutti gli sviluppatori – a livello globale – sono impegnati a predisporre contenuti per musei, per i centri commerciali, per i negozi.

Per noi artigiani del digitale nel mondo del lavoro sono altri gli usi e le ricadute concrete:

  • Mappatura dei rischi aziendali e dei luoghi di lavoro;
  • Informazione continua ai lavoratori sulle procedure da utilizzare per manutenzione macchine e impianti
  • Formazione per gli addetti a macchinari o depositi
  • Gestione in sicurezza dei flussi e dei movimenti in ambienti a rischio di esplosione o operanti in spazi confinati
  • Schede di rischio per i composti chimici o biologici
  • Vie di fuga e d’emergenza per l’antincendio.

 

Project Tango
Rischio incendio nei percorsi di fuga emergenziale

Quelli che ho elencato sono solo alcuni degli ambiti dove “Project Tango” può trovare concreta applicazione nel mondo del lavoro, della sicurezza, della prevenzione incendi o rischi ambientali.

La novità fondamentale è che è sufficiente andare nell’azienda, nel luogo di lavoro o nell’ambiente in cui si opera e con il tablet, in poco tempo, è possibile – a costo zero – mappare digitalmente tutto, inserendovi poi le informazioni necessarie (anche video).

Project Tango
I sensori di rilevamento
Project Tango
Mappatura ostacoli

 

 

Ora tocca a noi scatenare la nostra fantasia di artigiani del digitale nel mondo del lavoro.

 

Se vuoi saperne di più, un video di prima introduzione su come funziona “Project Tango”.

Project Tango
Video training

Puoi anche consultare la pagina di Wikipedia, oltre a quella ufficiale di Google su “Project Tango“.

 

 

 

Autore: danieleverdescablog

architect of information & ethical designer

One thought on “PROJECT TANGO | Come mappare i rischi aziendali o di cantiere con la nuova piattaforma Google”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...